Per la Tua Pensione

Per La Tua Pensione
Share Button

A supporto della pensione che riserverà l’INPS, è possibile aderire individualmente alla Previdenza Complementare attraverso i FPA (Fondi Pensioni Aperti) oppure attraverso i PIP (Piani Individuali Pensionistici), accantonando piccole cifre e costruendo quindi un salvadanaio che sarà utile quando farà più comodo, ovvero in pensione.

Purtroppo la pensione che spetterà ai giovani di oggi, e non solo, non sarà più sufficiente a sostenere il proprio tenore di vita ed a garantire una tranquillità economica domani.

Poiché la vita media è sempre più alta, le pensioni sono calcolate in base al sistema contributivo e il saggio di sostituzione, ovvero il rapporto tra pensione e reddito è sempre più basso: questo vuol dire che la pensione che ci spetterà sarà nettamente inferiore al proprio reddito e questo non permetterà di continuare lo stesso tenore di vita.

I lavoratori dipendente possono scegliere di accantonare il proprio TFR ed al momento della liquidazione avranno un vantaggio fiscale importante: anziché vedendosi tassata la propria liquidazione di un 23/27% (aliquota IRPEF degli ultimi 5 anni per i redditi più bassi) si vedrà applicare l’imposta fino a minimo del 9%!

Mentre i lavoratori autonomi o i liberi professionisti hanno un risparmio fiscale grazie alla deduzione fino a 5.164,57 Euro di versamenti.

Quest’ultima agevolazione fiscale è riservata anche ai dipendenti per quanto riguarda eventuali versamenti aggiuntivi, ovvero quelli non derivati dal trasferimento del TFR.

L’importo dei versamenti individuali e la cadenza non sono vincolati e sono a discrezione del contraente.